Menu Chiudi

Il limoncello

Il limoncello

Il limoncello, il nettare degli dei

Un fine pasto sempre apprezzato ma che, quando fatto a mano, è anche perfetto come regalo. Gustato a piccoli sorsi ci fa immaginare l'estate, una terrazza sul mare, i gabbiani che volano, il sole caldo sulla pelle e profumo di buono.

Ingredienti

1 lt di alcool per uso alimentare

7 limoni belli maturi NON trattati

1 kg di zucchero

1750 ml di acqua

Procedimento

Lavate per bene i limoni e, aiutandovi con un pela patate, togliete tutta la scorza. Fate attenzione a non prelevare la parte bianca altrimenti risulterà amaro.

Mettete le scorze in una pentola che si possa chiudere ermeticamente (pentola a pressione) o un contenitore ermetico abbastanza capiente.

Aggiungete il litro di alcool, mescolate e chiudete.

A questo punto lasciate riposare 48 ore circa in un luogo fresco ed asciutto.

Passate le 48 ore (che possono essere anche di più se volete che il gusto sia ancora più forte. 48 sono il minimo) in un’altra pentola capiente mettete l’acqua e lo zucchero. Mescolate bene e mettete sul fuoco. Fate andare a fuoco medio finchè tutto lo zucchero non si è sciolto.

Unite questo sciroppo di zucchero all’alcool e le bucce di limone. Mescolate e chiudete nuovamente.

Fate riposare per altre 48 ore (almeno).

Imbottigliate il vostro limoncello aiutandovi con un colino per le bucce e un imbuto.

Potete conservarlo a temperatura ambiente in un luogo fresco ed asciutto. 

Servire ghiacciato (io tengo sempre una bottiglia nel freezeer. L’alcool contenuto fa sì che non si ghiacci).

Please follow and like us: